Obesità e disturbi correlati prima parte

Obesità e disturbi correlati prima parte

5 Febbraio 2018 0 Di Zodiac

>01) Chi ha genitori obesi è destinato inevitabilmente ad essere grasso? Falso. L’obesità non si eredita, però la predisposizione sì. Tale eventualità dipende soprattutto dal tipo di vita che si conduce. Se la quantità di calorie che si assumono ogni giorno è pari a quella che si brucia, non si ingrasserà. Tuttavia, succede di ereditare le abitudini alimentari e di vita dalle persone che ci hanno cresciuti. Bisogna, quindi, sostituire le vecchie abitudini con uno stile di vita corretto: meno grassi, più frutta e verdura e attività fisica quotidiana (da www.salute.gov.it/).

02) Gli alimenti come il peperoncino o il caffè accelerano il metabolismo basale facendo perdere peso? Falso. Questi alimenti accelerano il metabolismo in misura molto modesta, certamente non in modo sufficiente da bruciare il grasso in eccesso. Per mantenersi in forma occorre, piuttosto, praticare una regolare attività fisica. (da www.salute.gov.it/)

03) I radicali liberi fanno bene alla salute? Falso. I radicali liberi dell’ossigeno sono sostanze tossiche per l’organismo. Si formano per ossidazione ossidativa degli acidi grassi in molti modi: con una drastica dieta dimagrante, con la frittura degli alimenti, con il fumo, l’inquinamento, l’esposizione eccessiva ai raggi ultravioletti. Frutta e verdura ricche di antiossidanti, contrastano la formazione di radicali liberi. (da www.salute.gov.it/)

04) L’acqua oligominerale aiuta a perdere peso? Falso. L’acqua oligominerale avendo proprietà diuretiche aiuta a perdere liquidi e non grassi. In regime dietetico, però è molto importante assumerne almeno due litri al giorno, in quanto facilita l’eliminazione renale delle scorie e contribuisce a dare un senso di sazietà, riempiendo lo stomaco. (da www.salute.gov.it/)

05) L’ananas fa dimagrire? Falso. L’ananas contiene una sostanza, la bromelina, un enzima che aiuta a digerire le proteine. Questo enzima è presente in grande quantità solo nel gambo della pianta, pertanto è bene non abusare del frutto o del succo del frutto, perché essendo quasi privo di bromelina, non aiuterà a digerire, anzi apporterà soltanto zuccheri supplementari. (da www.salute.gov.it/)

06) L’olio di semi è meno grasso di quello di oliva? Falso. Sul piano dell’apporto energetico i grassi sono tutti uguali, quindi, sia l’olio di oliva che quello di semi forniscono le stesse calorie (9 kcal/grammo); non è corretto, perciò, ritenere l’olio di semi più “leggero”. (da www.salute.gov.it/)

07) La pasta ed il riso integrale contengono più fibre di frutta e verdura? Vero. La pasta e il riso integrale contengono in media circa 7 grammi di fibra ogni 100 di parte edibile (commestibile), mentre la frutta e la verdura contengono in media circa 3 grammi su 100 di parte edibile. (da www.salute.gov.it/)