Netum – un prodotto enologico di eccellenza

Netum – un prodotto enologico di eccellenza

15 Aprile 2020 0 Di Zodiac

Casualmente, navigando sul web alla ricerca di prodotti od articoli da acquistare durante questa lunga quarantena causata dal covid19 (peraltro ormai arrivata ad essere una “cinquantena”), mi sono imbattuto in un sito web che pubblicizzava un prodotto enologico BIO, un vino per intenderci, che ha attirato la mia curiosità…

Prima di acquistare, giacchè per gli acquisti sul web ho sempre qualche remora, mi sono letto tutto il contenuto del sito, scoprendo che la produzione avviene nella Val di Noto, un territorio della provincia siciliana di Siracusa, zona a me molto cara per averci trascorso alcuni dei periodi più belli della mia vita.

Ho scoperto che i titolari dell’azienda agricola che produce i vini che ho poi acquistato, sono due giovani fratelli (fratello e sorella) con uno spiccato spirito imprenditoriale ed un amore sviscerato per la propria terra, le cui potenzialità in termini di offerta enogastronomica intendono rilanciare.

Valeria e Lorenzo Iovino, questi i loro nomi, hanno tratto spunto da un’idea di alcuni loro zii (Bruno e Maria Rosa) che circa otto anni fa proposero “la costituzione di una azienda familiare da condurre nel pieno rispetto della natura e alla scoperta di tutta la magia dei ritmi antichi”.

L’azienda

La Soc. Agr. Giardinelli Speciosa Fons ha sede principale in contrada Giardinelli-Belfronte tra Siracusa e Floridia, ed è prevalentemente incentrata sulla produzione biologica di limoni Femminello di Siracusa IGP (1), cioè la cultivar (2) più rappresentativa d’Italia, olio extravergine di oliva e un orto in rotazione.

Da quest’anno sta anche sperimentando la floricoltura biologica con un impianto coloratissimo di bulbi di tulipani e rose profumate. La vigna bio di Moscato bianco (DOC NOTO) è il nuovo progetto a cui si dedicano attivamente Valeria e Lorenzo e che ha ispirato la creazione stessa di NETUM.

(1) Il limone di Siracusa IGP è il frutto appartenente alla cultivar femminello e ai suoi cloni Il femminello siracusano è la cultivar più rappresentativa d’Italia e produce tre fioriture: il primofiore, il bianchetto e il verdello. Il Disciplinare di produzione del Limone di Siracusa IGP dispone il divieto assoluto di applicare cere e fungicidi prima del confezionamento, pertanto il frutto certificato come Limone di Siracusa IGP è sempre commestibile, in ogni sua parte. [By Wikipedia]

L’importanza del Bio sta nella sopravvivenza anche di specie animali come le api, curare la terra a modo suo e non a modo nostro ci porta tanti vantaggi, fisici ed emozionali [Cit.]

(2) Cultivàr è il termine col quale in agronomia s’intende una varietà di pianta coltivata, ottenuta con il miglioramento genetico, che riassume un insieme di specifici caratteri morfologici, fisiologici, agronomici e merceologici di particolare interesse e trasmissibili con la propagazione, sia per seme sia per parti di pianta. Da un punto di vista pratico, la cultivàr sarebbe analoga alla razza di una specie animale realizzata con la domesticazione e la selezione. [By Wikipedia]

I vini attualmente prodotti sono due:

Zia Lina – Passito di Noto DOC
Dalla Terra – Moscato di Noto Doc

Beh… che dire…

Ero già rimasto favorevolmente colpito anche dalla descrizione che davano di se stessi sul loro sito web, semplice, genuina e spontanea come solo due ragazzi del sud che amano la loro terra possono essere, con un entusiasmo che già attraverso le loro righe sul web è a dir poco contagioso. Impossibile resistere,  ho acquistato…

Fatta l’ordinazione, pur con le difficoltà legate alle restrizioni imposte dall’emergenza coronavirus, i vini sono arrivati a destinazione, peraltro corredati da un omaggio graditissimo di alcuni prodotti dolciari tipici della zona, introvabili in altre zone d’Italia.

Il vino che ho più apprezzato è stato il moscato, un vero nettare al mio palato.

Concludo questa breve descrizione invitando coloro che leggeranno quest’articolo, scritto d’impeto, non solo a collegarsi al sito web dell’azienda, ma anche a provarne personalmente la qualità dei prodotti proposti.

Ai due ragazzi, in bocca al lupo per tante soddisfazioni e sempre vincenti iniziative…

Le immagini sono tratte dal sito web di Netum