Categorie
Fiabe e Favole

Filastrocche per bimbi

Alcune filastrocche per far addormentare i bimbi…

 

Categorie
Fiabe e Favole

Aase e il principe d`Inghilterra


C`era una volta un principe d`Inghilterra che aveva al suo servizio una guardiana d`oche molto graziosa di nome Aase. Un giorno, il principe decise di sposarsi e incaricò i suoi pittori di ritrarre le principesse più belle, perchè ne potesse scegliere una.

Categorie
Fiabe e Favole

Esperantos, il cattivo fattorino

 (da un racconto dell`Africa Nera)

C`era una volta un bambino scuro come una castagna matura, alto come uno stivale e rotondo come un tappo. Aveva capelli ricci, guance rosse, naso piatto e un grazioso sorriso che scopriva splendidi denti, più bianchi delle perle.

Categorie
Fiabe e Favole

Il convento del bambù

In un lontano paese, dove la gente si nutriva di germogli di bambù, c’era un canneto di queste piante che,
Categorie
Fiabe e Favole

Luccioletta – di Luigi Capuana

C’era una volta una bambina orfana di padre e di madre che viveva in casa dei nonni, vecchi ricchissimi ma quasi sempre malati. La bambina, che non aveva conosciuto i suoi genitori, non li chiamava nonni ma babbo e mamma, e li serviva con gran cura quantunque non avesse ancora dieci anni. Non permetteva che una cameriera o un servitore porgessero al malato o alla malata neppure un bicchier di acqua. Voleva far tutto lei. E, la notte, spesso saltava giù dal lettino per domandare premurosamente: – Nonno, hai bisogno di qualcosa?… Nonna, hai bisogno di nulla?

Categorie
Fiabe e Favole

Niharika

Non era mai stato facile trattare con quell’uomo. Era un uomo dal carattere molto forte, spesso presuntuoso, a volte persino
Categorie
Fiabe e Favole

La storia infinita

Il protagonista, Bastian, saluta il padre prima di andare a scuola, sottolineando il fatto che questi da quando è morta
Categorie
Fiabe e Favole

La curiosità uccise il gatto

Un antico detto recita: “La curiosità uccise il gatto.” Sebbene non si conosca l’origine di questo proverbio, il suo significato è chiaro a chiunque: essere troppo curiosi, cercare di capire cose di cui supponiamo o, peggio, conosciamo la pericolosità, può ucciderci (magari anche non in senso stretto). Ci sono tanti e tanti esempi nella vita di tutti i giorni che ci possono ricondurre a questo adagio, qui ve ne proponiamo uno sotto forma di storiella, rinvenuta sul web…

Categorie
Fiabe e Favole

Il vaso in fondo al lago

C`era una volta un re assai potente, esigeva assoluta obbedienza dai suoi sudditi e non accettava consigli da nessuno. Malgrado il suo potere, non era felice; si diceva infatti: “Tutti mi obbediscono perchè sono giovane e forte, ma quando sarò diventato vecchio e debole i miei sudditi non mi rispetteranno più, non avranno più timore e si ribelleranno”. Gli anni passavano, ma il re si sforzava di sembrare sempre giovane; seguiva diete, si tingeva i capelli, si faceva massaggiare il volto e il corpo con unguenti.

Categorie
Fiabe e Favole

La lunga notte di Sofia

C’era una volta, su una collinetta, una povera capanna abitata da una fanciulla triste vestita di stracci e dal suo cane. Il nome della fanciulla era Sofia. Fuori della capanna c’era un giardino nel quale Sofia coltivava fiori con i quali adornava la sua chioma di ricci dorati, e frutti con i quali si nutriva. Per tutto il giardino e attorno alla capanna crescevano anche delle spine che impedivano ai fiori e ai frutti di crescere rigogliosi e permettevano appena l’accesso alla capanna.